• Lunedì 30 Agosto 2010 alle 8:22
Calciomercato Milan 2010-2011 (agosto): anche Robinho dopo Ibrahimovic

Sembra aver ritrovato rinnovato entusiasmo Silvio Berlusconi grazie a Massimiliano Allegri. E questo già prima di vedere all'opera il nuovo Milan nella prima di campionato contro il Lecce. I rossoneri sono stati autori di una prova sfavillante come piace al numero uno di Milanello.

L'avversario non era dei più difficili, certo. Ma considerato lo 0-0 della Roma con la neo promossa Cesena e le difficoltà storiche dei rossoneri in casa con le piccole squadre, il risultato accompagnato da un gioco divertente mostrato dal tecnico toscano non può che essere accolto favorevolmente.

E infatti dopo il super colpo Ibrahimovic (arrivato a Milano anche grazie al grande lavoro di Galliani che lo ha strappato al Barcellona per una cifra irrisoria rispetto al valore del giocatore) Berlusconi ha annunciato nel dopopartita in diretta tv che se non ci saranno intoppi nelle prossime ore arriverà anche un altro colpo di mercato per completare la rosa.

Il presidente del consiglio non ha fatto nomi, ma ci ha pensato il giornalista esperto di Milan Carlo Pellegatti a chiarire subito dopo: si tratta di Robinho, giocatore del Manchester City in prestito in Brasile, che dopo aver litigato con Roberto Mancini è in cerca di una squadra europea di alto livello per rilanciarsi.

 

Robinho era stato indicato come alternativa a Ibrahimovic nel caso la trattativa per lo svedese non fosse andata a buon fine, ma nelle ultime ore pare che la dirigenza rossonera, considerato anche che si tratta di un affare poco oneroso, si sia decisa a fare un ulteriore sforzo.

L'idea è di sostituire Borriello e Huntelaar con Ibrahimovic e Robinho. Il primo infatti sembra destinato alla Juve (lui stesso ha detto ieri di voler valutare altre offerte sapendo di non avere più spazio al Milan), il secondo pare finalmente essersi convinto a trasferirsi altrove.

 

Berlusconi ha anche spiegato il motivo del suo rinnovato entusiasmo: il modo in cui veniva fatto giocare il Milan negli ultimi anni (chiari riferimenti a Leonardo e Ancelotti) non lo divertiva più: in particolare Pato e Ronaldinho, secondo il numero uno rossonero, venivano fatti giocare troppo lontani dalla porta, cosa che Allegri ha corretto. Berlusconi è tornato a essere innamorato del Milan, e il Milan in un paio di giorni da squadra anonima è tornata favorita in Italia e in Europa.

Video: presentazione Ibrahimovic a San Siro del Milan 2010

Video di Robinho nuovo acquisto del Milan

Video: Serie A 2010 Milan-Lecce 4-0 doppietta di Pato

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato nè utilizzato per inviarti email *



Clicca qui sotto per confermare che sei una persona:

Cancel reply
T2 = 0,0000
T3 = 0,0000
T4 = 0,0000
T5 = 1.562,5000
T6 = 1.562,5000
T7 = 1.562,5000 > 77759,99 > 77759,98